La società dei devianti – presentazione libro con l’autore: Piero Cipriano

Immagine libro 1

Il Forum salute mentale di Lecco, nell’ambito di Leggermente 2017, rassegna lecchese di libri e lettura “sul confine” organizza per giovedì 23 marzo 2017 alle ore 17,30 al Palazzo delle Paure in Piazza XX Settembre a Lecco, con la partecipazione dell’autore: Piero Cipriano (1968), medico psichiatra psicoterapeuta, di formazione cognitivista ed etnopsichiatrica, (ha lavorato in vari Dipartimenti di Salute Mentale d’Italia, dal Friuli alla Campania, da qualche anno lavora in un SPDC di Roma), con la conduzione di Riccardo Mariani,

la presentazione del libro:

Immagine libro

LA SOCIETA’ DEI DEVIANTi ( EDITORE ELEUTHERA)

Ho vissuto metà del mio tempo nei luoghi dove si deposita la follia più indesiderata e tutta la possibile devianza dalla norma. E ho visto, da questo luogo privilegiato, in che modo gli uomini si trasformano, siano essi i curanti o i devianti. Continua a leggere

Link

Incontro pubblico:

UN CUORE ALL’INDICE

Parole sospese del libraio annuvolato

Immagine per FB

Prosegue l’attività del Forum Salute Mentale di Lecco con una nuova iniziativa pubblica

Giovedì 23 febbraio 2017 ore 17,30 

nella Sala Teatro Invito – Via Ugo Foscolo 42 Lecco

MAURO FOGLIARESI poeta

e GIN ANGRI fotografo

presentano il loro libro:

UN CUORE ALL’INDICE

Parole sospese del libraio annuvolato

accompagnati dal cantautore PAOLO FAN.

“Tra le quarantaduemila cartelle dell’archivio del Manicomio San Martino di Como” racconta Mauro Fogliaresi “trovavo lettere intatte, mai spedite. Le ho aperte e ho trovato segreti inconsolabili. Gli ospiti del manicomio chiedevano ai loro cari l’urgenza disperata di una visita. Lettere che aprivo e richiudevo con il cuore annodato a una sentenza di eterna solitudine.”
Mauro Fogliaresi e Gin Angri, un poeta e un fotografo, non si incontrano su un tema, non raccontano la stessa storia, non usano lo stesso linguaggio,ma misteriosamente si muovono nello stesso paesaggio di mozioni, il territorio dell’inquietudine del vivere e della solidarietà verso le vite”storte” della moltitudine degli esclusi. Continua a leggere

La violenza psicologica nella coppia – Incontro pubblico

Mercoledì 1 febbraio 2017 ore 18,30
Salone Di Vittorio della Camera del Lavoro CGIL
Via Besonda inferiore 11 a Lecco
Il FORUM DI SALUTE MENTALE di Lecco in collaborazione con TELEFONO DONNA di Lecco organizza un incontro con la psicologa e psicoterapeuta MONICA BONSANGUE
per la presentazione del libro:
LA VIOLENZA PSICOLOGICA NELLA COPPIA
Cosa c’è prima di un femminicidio?
Scopo dell’ incontro è portare un contributo alla comprensione dell’abuso relazionale, ponendo particolare attenzione al maltrattamento psicologico che avviene all’interno della coppia.
Di violenza psicologica ci si ammala e si muore. Il femminicidio attuato all’interno di una relazione è solo l’epilogo tragico di una storia costellata da violenza domestica. Come riconoscere i segnali di una relazione maltrattante per incominciare ad uscirne?
Conclude l’incontro: LELLA VITALI, Presidente di Telefono Donna
Volantino Incontro Monica Bonsangue

Alcesti che torna dal fiume” di Andrea Vitali con la CRA di Piario

Nell’ambito della Rassegna “CIRCUITI TEATRALI LOMBARDI 2016″
in collaborazione con il Forum Salute Mentale di Lecco  e dei Comuni del territorio
Venerdì 25 NOVEMBRE 2016 – ORE 21.00
Civate (LC) Salone dell’Oratorio Piazza della Chiesa
“ALCESTI CHE TORNA DAL FIUME”
Da un’idea di Andrea Vitali, con la Compagnia della Cra di Piario (BG)
Andrea Vitali in collaborazione con gli ospiti del CRA (Comunità
riabilitativa di Alta Assistenza) di Piario e con l’Associazione “Il Viandante”
di Osio, illuminano la serata rivisitando con sguardi diversi la tragedia
greca dell’Alcesti di Euripide.
INGRESSO LIBERO

andrea-vitali-con-cra-piario-c-civate-25-nov-2016

 

Psicofarmaci: il punto sulla ricerca, dati e raccomandazioni

psicofarmaci

Il FORUM SALUTE MENTALE di Lecco propone un:

INCONTRO PUBBLICO CON ANGELO BARBATO

Psichiatra, Unità di Epidemiologia e Psichiatria Sociale Istituto Mario Negri Milano
Interviene: Liliana Allevi – Psichiatra DSM Lecco
Conduce: Valerio Canzian – Presidente URASaM Lombardia
Testimonianze di utenti

Giovedì 17 novembre ore 17,30 – 20
Centro Civico S. Pertini  Lecco – Via dell’Eremo

La ricerca, la letteratura, le storie personali e le evidenze di studi sul decorso delle patologie mentali gravi rendono conto della necessità di una riflessione sull’uso degli psicofarmaci nella pratica clinica. Continua a leggere

IO SONO DIO e non voglio guarire

volantino-orizzontale-io-sono-dio-e-non-voglio-guarire-defSpettacolo teatrale della Accademia della Follia di Trieste
proposto dal Forum Salute Mentale di Lecco
nell’ambito della “Cultura per il Sociale” del Comune di Lecco

Regia e drammaturgia di Claudio Misculin;
con: Claudio Misculin; Dario Kuzma; Giuseppe Feminiano; Bruna Bussani; Giuliana Zidarich; ballerina: Cristiana Fusillo.

“… Sono decenni che lavoro nel settore, prima come matto e/o carcerato, poi come istruttore di matti e/o carcerati. Oggi ne ho le palle piene piene piene e faccio ancora teatro con i diroccati perché non so fare l’idraulico…
Da 40 anni, nei miei spettacoli, ringrazio e critico la psichiatria, anche duramente. In questo spettacolo, invece, critico la psichiatria ma anche la cosiddetta utenza, cioè i malati, insomma, i matti: la loro indolenza e furbizia nell’approfittarsi degli aiuti che vengono loro forniti…”
Claudio Misculin

Link

I desideri scritti per Marco Cavallo in visita a Lecco

Dal 14 al 16 maggio 2016 Marco Cavallo ha visitato Lecco, invitato dal Forum Salute Mentale, per portare anche in città il suo messaggio contro i muri e le esclusioni, per indicare un futuro di libertà e di diritti.
Marco è un grande cavallo azzurro di legno e cartapesta, che chiamò per nome i matti, così che divennero persone, parlarono e scrissero lettere con i loro desideri: correre, volare, amare. Per poter uscire, dovette abbattere i muri. Cominciò così il viaggio di Marco Cavallo nelle carceri, negli ospedali psichiatrici, nei campi profughi, nelle scuole, negli ospizi, in tutte le istituzioni totali. La sua storia parla di libertà a milioni di persone.
Le lettere che vennero affidate a Marco Cavallo nella sua prima cavalcata di libertà nel lontano 1973 triestino, chiamarono altre persone. I desideri divennero realtà. Tutti insieme marciarono e con l’energia di un fiume in piena distrussero per sempre le mura che li imprigionavano. Allo stesso modo, Marco Cavallo ha chiesto a coloro che lo hanno incontrato a Lecco di scrivere il proprio desiderio, il sogno rinchiuso e custodito nel cuore. E al grande simbolo di libertà sono accorsi in molti auspici o semplici pensieri da trasportare nel vento e trasformare in realtà.

Li proponiamo trascritti qui di seguito. Ma sono anche disponibili in pdf nella sezione “documenti” nella versione originale, dove la scrittura manuale, e talvolta il disegno, arricchiscono di ulteriore contenuto i messaggi.

I testi trascritti:

Continua a leggere